Restauro monumentale di Palazzo Chiappini ad Acquaviva Picena

Acquaviva Picena - 1997

La costruzione patrizia del Settecento oggi sede del Municipio.

Il Palazzo Chiappini, costruzione patrizia del Settecento annessa ad una fortificazione più antica, fu danneggiato dal sisma Marche Umbria del 1997, successivamente al quale sono stati eseguiti i lavori di consolidamento statico sulle murature portanti interne ed esterne (tramite cuci e scuci diffuso), volte e solai, oltre il restauro delle partiture architettoniche esterne ed interne (affreschi, pitture, porte con intarsi e decori) nonché l’adeguamento funzionale degli ambienti e degli impianti tecnologici al fine di ottimizzarli per l’uso ad edificio pubblico.

Abbiamo effettuato anche il restauro delle partiture architettoniche interne ed esterne.

Palazzo Chiappini è stato danneggiato dal sisma Marche e Umbria del 1997.

Particolare importanza ebbe l’intervento sulle volte al fine di consolidarle e realizzare l’impianto di riscaldamento a pavimento; preventivamente è stato catalogato e smontato il pavimento in cotto (che in ultimo è stato rimesso al suo posto), poi il consolidamento tramite fibre di carbonio, solette armate e cordoli perimetrali collaboranti.

E' stato effettuato un importante lavoro di restauro e consolidamento.

L’edificio oggi è sede del Comune di Acquaviva Picena.

Restauri

La nostra esperienza e le nostre conoscenze al servizio della valorizzazione del passato.