Stabilimento produttivo Adriatica Bitumi

Comunanza (AP) -

Interventi di demolizione e ricostruzione dello stabilimento produttivo

L’intervento di demolizione e ricostruzione dello stabilimento produttivo sito in località Piane San Pietro nel comune di Comunanza (AP) dell’Adriatica Bitumi Spa, ha riguardato un edificio costruito negli anni Settanta e danneggiato dagli eventi sismici del 24 agosto 2016 e successivi.

La grande sfida di questo intervento ha riguardato le tempistiche; ogni giorno di chiusura dell’attività, aggiuntivo rispetto al previsto, avrebbe comportato gravi danni economici all’azienda. Per ovviare a ciò si è lavorato in maniera ancora più approfondita sulla programmazione del lavoro, sul budget di commessa, sul crono-programma, al fine di costringere i tempi il più possibile e, gestire eventuali imprevisti. Il cantiere non è stato fermato neanche durante la settimana canonica di ferie estive.
Il risultato è stato che dalla consegna dell’immobile sono trascorsi appena 119 giorni naturali e consecutivi rispetto al completamento di tutte le opere legate alla parte produttiva del capannone. Sono stati completati nei mesi successivi la parte uffici e gli esterni di pertinenza.

Lo stabilimento è stato danneggiato dagli eventi sismici del 24 agosto 2016.

Dopo la demolizione dell’intero edificio è stata effettuata una fondazione a plinti tozzi, con cordoli attestati sulle sabbie e ghiaie presenti in sito. L’area in esame si colloca in corrispondenza di un sito di cava dismessa dove probabilmente il materasso alluvionale ghiaioso-sabbioso è stato in parte smantellato dall’attività antropica.  

La struttura è costituita da un capannone metallico destinato ad ospitare lo stabilimento industriale, con sviluppo di 2.400 metri quadri circa, in pianta e con altezza all’imposta di circa 9.00 metri. Una parte della costruzione prevede una zona con soppalco, strutturalmente separata in elevazione da un giunto tecnico efficace, dal corpo principale con il quale condivide una parte delle strutture di fondazione. 

La struttura principale è del tipo a telaio in acciaiocostituita da 9 telai intermedi tipo e quattro telai perimetrali con controventi diagonali. Le capriate hanno un’altezza che va da da 1.700 mm. a 3.900 mm. circa; sono realizzate con profili normalizzati UPN ed angolari accoppiati schiena a schiena e calastrellati. Le giunzioni sono di tipo bullonato con piastre apposite, i materiali utilizzati sono acciaio S275 per i profili e bulloneria ad alta resistenza classe 8.8. 

Il soppalco anch’esso in struttura metallicaè realizzato con solaio tipo HI-BOND realizzato con lamiera grecata ( greche da 55 mm. e spessore 7/10 mm.) e caldana in calcestruzzo di spessore 5,5 centimetri, armata con rete metallica D6 maglia 20×20, ed è considerato come orizzontamento rigido; la scala baricentrica anch’essa con struttura metallica leggera e in ferro e legno. 

Tutto l’involucro è costituito da pannelli prefabbricati tipo Sandwich.
Si è optato per una finitura esterna molto minimale, per via della destinazione d’uso e del contesto attorno. Sono stati realizzati tutti i nuovi impianti tecnologici (meccanico, elettrico e fotovoltaico).
 

La struttura è costituita da un capannone metallico destinato ad ospitare lo stabilimento industriale.

Nuove Costruzioni

Costruiamo stili di vita unendo eccezionale qualità e tecnologie all’avanguardia; il nostro know-how per il futuro del territorio.