La messa in sicurezza di Palazzo dei Nobili a L’Aquila

Aquila - 2012

La nostre skill nel campo dei restauri monumentali ci hanno portato in prima linea nel ripristino di alcuni palazzi storici nel cuore dell'Aquila dopo il terremoto del 2009

Il Palazzo della Congregazione dei Nobili sito a Piazza Palazzo, meglio noto come Palazzetto dei Nobili o Oratorio dei Nobili, è un edificio che a livello topografico costituisce il centro esatto della città dentro la cinta muraria; di questa particolarità si trova riscontro nel bassorilievo realizzato dai gesuiti nel XVIII sec.posto sul lato orientale dell’edificio. Si tratta di un esempio pressoché unico di equilibrio tra architettura civile e religiosa, coerente quindi alle origini miste (papali e reali) della città, l’edificio è animato simmetricamente da nicchie, finestre e dalle sottostanti duplici arcate che si alternano a finestrelle ovali.

Interventi conservativi degli affreschi alla base del soffitto

Puntellamento e messa in sicurezza della facciata principale

All’interno, si accede al pregevole coro in legno attraverso il portale rinascimentale. Il sisma ha causato seri danni tra cui il ribaltamento della facciata principale, il distacco delle scale dalle muratura d’ambito, ed una serie di importanti lesioni sia locali che generali, soprattutto nell’aula principale. La Gaspari Gabriele srl è intervenuta immediatamente dopo il sisma del 6 aprile 2009, effettuando la messa in sicurezza dell’intero monumento.L’intervento ha riguardato le fasciature tensionate dei tre prospetti con tubi e giunti, piani metallici, cerchiature in legno di tutte le aperture murarie, il fissaggio dell’antica vela campanaria, l’inserimento di montanti verticali ancorati con piastre metalliche e la cerchiatura su due livelli mediante coppie di funi in acciaio inox.

I nostri operai a lavoro per riportare alla luce le decorazioni originali

All’interno è stata prestata grande attenzione nella messa in sicurezza degli apparati decorativi (pittorici e scultorei) e delle controsoffittature in cannucciato; sono stati quindi inseriti tiranti metallici atti a incatenare le murature portanti. I presidi installati, totalmente reversibili, anticipano il conseguente intervento di consolidamento restauro.

Restauri

La nostra esperienza e le nostre conoscenze al servizio della valorizzazione del passato.